Scopri la fauna delle riserve

Scopri la flora delle riserve

Scopri la flora e la fauna delle riserve

 


Copyright
I contenuti di questo sito sono soggetti a copyright.
Leggi le note legali

Cerca tra le riserve

Product 2 of 4Primo   Precedente   1  [2]  3  4  Successivo   Ultimo   
Torna alle schede
Rana verde minore meridionale
Nome Scientifico Rana hispanica complex
Famiglia Ranidae
Ordine Anura
Riserve Sambughetti Campanito - Piano della Corte -Lago di Pergusa
Rana verde minore meridionale

Identificazione:

Fino a cm 12 di lunghezza, ma normalmente più piccola. Gli occhi sono in posizione ravvicinata e la pupilla è orizzontale. La colorazione è variabile dal verde al marrone con punteggiature scure; spesso è presente una striscia pallida (talvolta verde o gialla) lungo il centro del dorso; anche le pliche dorso-laterali sono spesso più chiare; la parte posteriore della coscia è tipicamente marrone marmorizzato o nero e giallo o arancione; il maschio in alcune aree ha testa e dorso gialli, nella stagione riproduttiva; i sacchi vocali sono esterni agli angoli della bocca e sono di solito biancastri.

Cosa mangia:

L’alimentazione è composta da piccoli invertebrati vivi (ad es. insetti).

Habitat:

Abita una grande varietà di ambienti acquatici (fiumi, torrenti, stagni, pozze, abbeveratoi, etc.); è una specie molto legata all’acqua, dalla quale raramente si allontana.

Distribuzione:

Corsica, Italia peninsulare e Sicilia. Nell’area pergusina è molto comune.

Nota:

La Rana hispanica complex origina dall’incrocio di due diverse rane verdi: la Rana bergeri (Günther, 1986) e la Rana kl. hispanica (Bonaparte, 1839). Di solito gregaria, è spesso attiva di giorno e si termoregola al sole. E’ molto “rumorosa”, infatti il canto viene amplificato nei sacchi vocali che sono delle vere e proprie casse di risonanza piene d’aria.
Recensioni

Non sono attualmente presenti recensioni. Clicca sul bottone sopra per aggiungere un commento.
Product 2 of 4Primo   Precedente   1  [2]  3  4  Successivo   Ultimo   
dummy